La Condivisione dei Contenuti è importante per me!

Ma gli integratori che vediamo in commercio servono realmente?

Questa è penso una delle domande che accomuna milioni e milioni di persone. Non solo per quanto attiene la Fibromialgia, ma anche in moltissimi altri contesti.

Nello Sport e nell’alimentazione in genere, l’industria degli integratori fattura miliardi e miliardi di Euro l’anno, ma anche in medicina i fatturati non sono da meno.

La prima domanda che potrebbe sorgere spontanea è:

Gli integratori servono?

In linea di massima la risposta è Nì. L’alimentazione sana e variegata che tanto viene sponsorizzata, spesso non fa parte delle nostre tavole. Molto più frequentemente ci atteniamo a regole generali che ci sembrano giuste. Pensiamo alle verdure ed al consiglio medico di mangiare almeno 5 porzioni di verdure al giorno.

Ora diciamocelo…ma chi mangia 5 porzioni di verdure al giorno? Pensiamo ai bambini! Ad oggi nella nostra società è già tanto se riusciamo ad inserirli in un loro pasto.

Pensiamo a quanto il nostro frigorifero è ricco di alimenti sani diversi tra loro….

…..ti ho visto! Hai riso!

In realtà la maggior parte delle nostre cucine è piena delle stesse cose, settimana dopo settimana, mese dopo mese, non sempre sono le più sane.

Facciamola breve. I consigli che ci danno sono giusti, ma chi li segue al 100%? Praticamente nessuno. Viviamo in una società frenetica che non ci consente nemmeno il tempo di cucinarsi qualcosa di decente. Ed ecco perché molto stesso quello che ne risente è la qualità generale della nostra alimentazione.

A livello di macronutrienti, riusciamo se vogliamo a gestire anche bene le quantità. Ma a livello di micronutrienti?

Difficilmente si riesce ad assumere i giusti micronutrienti.

In questi casi può essere di aiuto un integrazione. Ma chi lo stabilisce? Tu? Io? Quello che te li vende? O chi te li suggerisce (e prende una percentuale)? 

E come aiutarci ad assumere i giusti micronutrienti?

La risposta è talmente ovvia, quanto apparentemente impossibile da mettere in pratica.

Mangia meglio!

La gran parte degli integratori alimentari e sportivi sono perfettamente inutili se si seguissero le regole dell'”alimentazione sana e variegata”. Ma a prescindere fiumi di persone acquistano Kg di integratori senza sapere se nel loro caso servano realmente, ma solo per sentito dire, senza consultare persone realmente preparate ed informate.

Si, Enzo, OK! Hai ragione! Ma qui dobbiamo parlare di Fibromialgia….Hai ragione.  allora parliamo di

Integratori per la Fibromialgia

Perché perdere tempo a fare quella premessa sugli integratori alimentari?

Come potresti aver notato ho lasciato appositamente irrisolti dei questi. Gli stessi quesiti li ripropongo qui.

Chi stabilisce quali integratori servono nella Fibromialgia?

Come accennato nell’articolo in cui descrivevo in linea generale la Fibromialgia, questa risulta essere una malattia con causa sconosciuta la cui diagnosi è di esclusione. Che vuol dire? Semplice!

Non sai perché viene (e quindi perché hai dolore!). Addirittura c’è chi pensa che non è reale!

Fai diagnosi di Fibromialgia solo dopo aver escluso tutto il resto (praticamente se non hai niente di visibile o misurabile ti dico che hai la Fibromialgia).

Ciò rende difficile gestire anche a livello farmacologico questa malattia. Ma ciò non toglie che dal punto di vista medico si stiano facendo molti sforzi a riguardo, cercando di trovare nuovi farmaci o semplicemente posologie ottimali da poter far assumere per gestire la vostra situazione. Tutti voi conoscente i nomi degli stessi farmaci perché è su quelli che al momento la scienza fa affidamento.

Potreste certamente dire che non per tutti servono, che non via aiutano come pensavate. In alcuni casi che vi stordiscono. Ma purtroppo al momento non ci sono soluzioni più efficaci. Ci sono approcci basati sullo stile di vita  che hanno riscontri positivi nel controllo del dolore e dell’emotività dettata dalla condizione, come il Training Autogeno o l’allenamento, di cui io stesso sono portavoce. Abbiamo introdotto l’uso della cannabis terapeutica, con la quale molte persone hanno trovato giovamento. Hanno introdotto nuovi farmaci. La classe medica ci sta provando a dare le risposte anche a livello farmacologico. Sappiamo che il circuito dopaminergico potrebbe essere implicato (non è una parolaccia). Sappiamo come lo stress psico-fisico sia un parametro fondamentale nella vita di un fibromialgico.

Enzo, ti sei perso di nuovo! Parlami degli integratori per la Fibromialgia!

Aspetta!

Pensi che il mio divagare sia stato inutile?

Il mio scopo è renderti consapevole che non abbiamo risposte chiare su cosa è la Fibromialgia e su come curarla. Non sappiamo se gli integratori servano realmente già nelle persone sane.

Perché gli integratori dovrebbero essere di aiuto per te?

Chi lo dice? La tua amica di Facebook? Quella che ti ha detto che ha trovato la cura, gli chiedi perché e ti risponde che te lo dice in privato su Messenger per poi rifilarti il nome di un sito internet?

Oppure quel sito dal nome sexy che ti vende quell’integratore con scritto sull’etichetta FIBROqualcosa?

E chi lo dice che fanno bene? Tu? Io? Qualcuno? Una ricerca? Un Systematic Review affidabile a livello statistico (che è l’unica cosa che conterebbe per verificarne l’utilità)?

Molto spesso anche i ricercatori non hanno risposte certe da darti…e chi te le può dare è un integratore nato ieri in cui c’è scritto che fa bene per TE?

Enzo, magari però mi fa stare bene….

Ho intervistato centinaia di persone affette da Fibromialgia, che mi descrivono cosa sentono e come affrontano la loro condizione, ho studiato e parlato anche con esperti del settore, e su una cosa sono certo al 99%: gli integratori non servono quasi mai. Vuoi rientrare in quel 1%? Me lo auguro per te. Ma quei soldi io li spenderei per un piano dietetico fatto da una persona esperta del settore che è abituato magari a stilare piani alimentari per curare o gestire persone che soffrono di dolori neuropatici, oncologici, neurologici. Lì la ricerca sta facendo progressi importanti, ma la cultura in merito è ancora troppo poca.

Non c’è nessuna ricerca valida che mi dica che X integratore fa certamente bene per la Fibromialgia. E troppo spesso però vedo migliaia di persone credere di aver trovato il santo Graal. Se fosse così lo sapremmo tutti e non solo su Facebook.

Alcuni integratori sembrano dare effetti positivi in svariate patologie, tra cui i probiotici, vitamina D, ecc…ma risposte certe sulla Fibromialgia non le abbiamo. Solo indicazioni di massima.

Ovvio che poi alcuni integratori possono far bene.

Quindi diffida dalla cura facile o dall’ultimo integratore alla moda. Spesso è solo fuffa!

Non esistono Integratori che risultino sicuramente efficaci nella fibromialgia!

Ogni integrazione può avere effetti positivi, ma sempre insieme ad un alimentazione corretta e ad uno stile di vita sano. Da soli servono a poco.

Lo scopo di questo Blog è quello di aumentare la Consapevolezza nelle persone sulla Fibromialgia, e nel tempo darvi sempre più strumenti per poter gestire in maniera anche autonoma la vostra condizione.

Non affidatevi al sentito dire…potreste rimanere delusi!